Blog

Serra con 600 piantine droga, un arresto. Trentaduenne incensurato nascondeva in casa 100 gr. di marijuana
 

Una piantagione con 600 arbusti di canapa indiana dell’altezza media di 30 centimetri, disposte su 15 file e irrigate con un sistema di tubi artigianale, è stata scoperta a Rosarno dai carabinieri che hanno arrestato in flagranza Francesco Mercuri, incensurato, di 32 anni, con l’accusa di coltivazione di droga.
I militari della Tenenza di Rosarno e i colleghi dello Squadrone eliportato Cacciatori Calabria, nel contesto dei servizi di contrasto della diffusione del coronavirus, hanno notato il trentaduenne in località Pizzo della Crofola, nei pressi di un suo terreno agricolo. All’interno dell’appezzamento è stata poi individuata una serra con all’esterno telecamere di videosorveglianza. A seguito di perquisizioni domiciliari i carabinieri hanno sequestrato all’uomo circa 5 mila euro in contanti e due involucri contenenti 100 grammi di marijuana.
La droga è stata sequestrata e sarà esaminata dal Ris di Messina. La piantagione avrebbe consentito profitti per migliaia di euro.