Blog

Colpi pistola contro auto zio,arrestato. Ai domiciliari ventiquattrenne di Giffone, dissidi familiari
 

Ha sparato diversi colpi di pistola contro l’auto dello zio con il quale da tempo erano incorsi dissidi di natura familiare. Francesco Valente, di 24 anni, è stato arrestato e posto ai domiciliari dai carabinieri a Giffone con l’accusa di danneggiamento aggravato, porto illegale di armi ed esplosioni pericolose.
I fatti si riferiscono allo scorso mese di marzo quando il ventiquattrenne, durante una notte, avrebbe esploso diversi colpi di pistola contro l’auto del parente parcheggiata in una via del paese. A seguito di quell’episodio i carabinieri hanno avviato le indagini, anche tecniche, che attraverso comparazioni di videoregistrazioni e intercettazioni hanno portato all’identificazione del presunto autore del gesto intimidatorio.
Sulla base degli elementi raccolti dai militari, coordinati dal sostituto procuratore di Palmi Giorgio Panucci, si è giunti a indicare Valente quale autore dell’azione maturata nel contesto di vicende familiari che si trascinavano da tempo.