Blog

Droga: carabinieri scoprono tre coltivazioni canapa indiana
 

L’attività di contrasto alla produzione di sostanze stupefacenti costituisce una delle attività precipue svolte dalla Compagnia Carabinieri di Roccella Jonica, a tutela della salute pubblica, in un territorio, quello pre-aspromontano che, per conformazione idro-geografica, trova l’ambiente ideale per la produzione della canapa indiana.
E’ proprio in questo ambito che i numerosi servizi di rastrellamento, svolti anche col supporto dello Squadrone Carabinieri Cacciatori Calabria, hanno portato ad individuare tre distinti siti, nei comuni di Grotteria e Placanica, in cui la criminalità locale aveva realizzato altrettante piantagioni illegali, rinvenute e distrutte, dai Carabinieri delle Stazioni di Mammola e Placanica.
Complessivamente sono circa 450 le piante rinvenute, tutte in avanzato stato di maturazione e di un’altezza variabile fin oltre i 4 metri, pronte ad essere raccolte per poi essere immesse nel mercato illegale dove avrebbero fruttato un guadagno di svariate migliaia di euro. (ANSA).
 

 

 

 

 

 

 

Risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Tutti i campi sono obbligatori.

17 + tredici =