Blog

Migranti: prende fuoco un barcone, 4 morti e due dispersi
 

Sei migranti risultano dispersi in seguito all’incidente avvenuto a bordo di un barcone al largo di Crotone e due finanzieri, che stavano assistendo l’imbarcazione, sono rimasti feriti: lo apprende l’ANSA da fonti dei soccorritori, secondo cui i due militari della Gdf sono già stati affidati alle cure del 118: uno avrebbe una gamba rotta e l’altro sarebbe ustionato.

L’imbarcazione con a bordo decine di migranti ha preso fuoco, per cause in corso d’accertamento, mentre erano in corso le operazioni di trasbordo su unità navali della Capitaneria di Porto al largo della costa crotonese. Sul natante successivamente c’é stata un esplosione causata, presumibilmente, dal carburante a bordo.

Sono stati recuperati i corpi senza vita di quattro migranti, tra cui una donna, che erano a bordo del barcone sul quale si é sviluppato un incendio seguito da un’esplosione. Altri due risultano tuttora dispersi. I feriti sono cinque: due sono stati portati all’ospedale di Catanzaro con gravi ustioni, mentre altri 3 sono ricoverati a Crotone, dove si trovano anche i due finanzieri feriti. Stavano soccorrendo i migranti quando l’imbarcazione è esplosa: la deflagrazione ha causato la frattura di una gamba e l’altro per ustioni. Presso il Centro di accoglienza di Crotone sono state trasferite invece dodici delle persone che si trovavano a bordo della imbarcazione esplosa.

 

 

 

 

 

Risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Tutti i campi sono obbligatori.

12 − 3 =