Blog

vigile ha sparato al suo superiore uccidendolo e poi si è ammazzato.
 

A San Donato Milanese un vigile ha sparato al suo superiore uccidendolo e poi si è ammazzato.
L’agente ha sparato sparato al petto del vicecomandante e poi si è puntato la pistola alla testa e si è ucciso. Secondo le prime informazioni, all’origine del gesto attriti sul posto di lavoro.
L’episodio è accaduto poco dopo le 15 in via Cesare Battisti 2, negli uffici della Polizia locale del Comune di San Donato Milanese, a sud-est di Milano. Entrambi sono stati trasportati d’urgenza in ospedale in condizioni gravi, ma sono morti poco dopo.

Risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Tutti i campi sono obbligatori.

diciannove − diciassette =