Blog

“Liberi… di giocare”, manifestazione in memoria di Domenico “Dodò” Gabriele, che si svolgerà ai Campi Macrillò, presso lo stesso campo dove il bambino fu colpito a morte il 25 giugno 2009.
 

Giovedì 25 giugno con inizio alle 18.00 si terrà la manifestazione “Liberi… di giocare”, mani-
festazione in memoria di Domenico “Dodò” Gabriele, presso i Campi Macrillò, Via delle Orchidee,

Contrada Margherita – Crotone, presso lo stesso campo dove il bambino fu colpito a morte il 25
giugno 2009.
Organizzato anche quest’anno dal coordinamento di Crotone di “Libera. Associazioni, nomi e
numeri contro le mafie” e dalla FIGC-LND di Crotone, in collaborazione con l’Associazione
“Dodò Gabriele” e la Pastorale sociale e del lavoro dell’Arcidiocesi di Crotone-Santa Severina,
l’appuntamento è come sempre per il 25 giugno con inizio alle 18.00.
“Liberi di giocare” è un momento importante per ricordare Dodò e fare memoria.
Una memoria che rischia, però, di diventare un inutile rito se non è legata ad un impegno
concreto di responsabilità per il bene comune che è il primo antidoto al male delle mafie e della
corruzione
Purtroppo c’è un pericolo crescente, il pericolo di accettare come normali e inevitabili questi
fenomeni criminali, pensando che come cittadini non possiamo farci niente.

Vogliamo invece riaffermare che la lotta alle mafie e corruzione non è una questione da dele-
gare solo alle forze dell’ordine e alla magistratura ma un impegno quotidiano di ciascuno che deve

essere portato avanti con continuità, condivisione e corresponsabilità.
Senza trascurare il fatto che con la pandemia, le mafie, e la sottocultura mafiosa, si stanno
rafforzando, e così aumentano le loro vittime. Non possiamo rischiare di farci avvelenare dai loro
frutti cattivi
Perciò anche quest’anno saremo “Liberi di giocare” per Dodò e per tutte le vittime innocenti
delle mafie solo se sapremo ribadire il nostro impegno nel quotidiano contrasto ad ogni forma di
ingiustizia.
Anche questa sarà un’edizione calibrata nel rispetto delle norme di sicurezza, ma che vedrà
comunque delle squadre affrontarsi sul terreno di gioco.
Certi come sempre della vostra convinta adesione, vi salutiamo.

Risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Tutti i campi sono obbligatori.

11 + 20 =