Blog

operazione Jonny: leonardo sacco resta in carcere
 

All’udienza che è  stata celebrata  lo scorso 16 giugno, assistito dagli avvocati Giancarlo Pittelli e Francesco Verri,  Leonardo Sacco aveva ribadito la sua estraneità’ ai fatti che gli sono stati  contestati per cui gli  avvocati  difensori avevano chiesto l’annullamento o la revoca della misura cautelare in carcere o la disposizione dei domiciliari. I sostituti procuratori della Dda, Vincenzo Luberto e Domenico Guarascio, invece, avevano depositato al Riesame nuovi atti per ribadire la necessita’ di confermare la detenzione in carcere dell’indagato. Il Tribunale del Riesame, dunque, ha sostanzialmente confermato la validità dell’impianto accusatorio.

Risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Tutti i campi sono obbligatori.

7 − uno =