Blog

STRONGOLI: sequestrato CAPANNONE ABUSIVO in area SOTTOPOSTA A VINCOLO PAESAGGISTICO
 

Un capannone abusivo è stato posto sotto sequestro nei giorni scorsi dai carabinieri forestali a Strongoli nella loc. Viale dei Chonii – Fosso Survolo. Il sequestro è stato già convalidato dall’Autorità giudiziaria. Il committente dei lavori è stato denunciato.

Un capannone, con struttura portante in acciaio e poggiante su una platea in calcestruzzo armato, è stato notato dai militari della stazione di Cirò durante l’attività di controllo del territorio in un’area sottoposta a vincolo paesaggistico-ambientale del comune di Strongoli, area ricadente nella fascia di 300 metri dalla battigia del mar Ionio e classificata dal P.A.I. (Piano Assetto Idrogeologico) della Regione Calabria quale area di attenzione per il rischio inondazione.

La costruzione, rettangolare di dimensioni di base pari a 15.30 m* 13.30 m ed altezza compresa tra 4.4 e 6m, presentava una copertura a due falde, realizzata con struttura in scatolari di acciaio su cui è ancorato manto di copertura in pannelli di lamiera.

 Le verifiche avviate presso l’ufficio tecnico comunale hanno acclarato la mancanza di titoli abilitativi necessari per l’edificazione. 

Il committente dell’opera, residente a Strongoli, 44enne, possessore del terreno, è stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Crotone per violazione della normativa edilizia – urbanistica per opere eseguite su area sottoposta a vincolo.

Il controllo del territorio da parte dei militari del Gruppo Carabinieri Forestale Crotone continuerà senza interruzioni nei prossimi mesi.

Risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Tutti i campi sono obbligatori.

tredici + otto =