Blog

CROTONE: XMASINVASION, Presentazione del festival e annualità precedenti
 

XmasInvasion, rassegna di mostre, incontri, concerti, teatro, degustazioni, socialità, aggregazione organizzata, da ormai sette anni, nella città di Crotone, nel periodo delle festività natalizie e comprende i mesi di dicembre e gennaio.
Gli obiettivi sono quelli di favorire l’aggregazione, la socialità, la cultura e la valorizzazione del patrimonio artistico e dei beni culturali presenti nella nostra città. Costruire azioni che portino lo spettacolo dal vivo all’interno dei beni culturali, ma anche in luoghi inusuali per la fruizione della cultura per facilitare la diffusione della conoscenza, promuovere una nuova immagine e rendere la nostra città un punto di riferimento vivo del sistema culturale regionale.
Tutte le attività del progetto puntano a rafforzare il legame fra identità dei territori, cultura, turismo sostenibile e comunità residente. Realizzare eventi, ambientati in luoghi irrituali o in contenitori di pregio artistico (centri storici, borghi, etc.) permette, infatti, di proiettare un’immagine diversa della nostra città. Vogliamo promuovere una visione della cultura come opportunità di sviluppo e di crescita del territorio, al fine di diffondere un’immagine positiva della Calabria come terra d’arte e cultura e di Crotone come città ricca di fermento, accoglienza e confronto, talenti e passione.
Negli anni XmasInvasion ha ospitato diversi artisti, tantissime performance dagli stili più variegati e promosso azioni culturali in luoghi inediti ed appunto “invasi” dalle mille attività del festival.
Nel 2015 ad esempio ci fu “La Classica dal balcone”: un terzetto di musica classica che si è esibito da un balcone del Centro Storico facendo della strada una platea naturale, oppure il teatro di strada, che ha reso la via un palcoscenico con micro spettacoli di pochi minuti che partivano a intervalli regolari.
Negli anni sono state innumerevoli le iniziative “inusuali”: le mostre di fotografia esposte nelle vie della città, coinvolgendo i negozianti, il concerto nel reparto di geriatria dell’ospedale di Crotone, la musica antica nel museo archeologico di Crotone, un’orchestra intera di fiati nell’atrio del Comune, il “saluto” all’ordine dei Gaetanini nella chiesa del Sacro Cuore nel quartiere San Francesco, il tributo a Fabrizio De Andrè, e poi: mostre, campagne di comunicazione, spettacoli live, feste e ancora la varietà di stili e di arti promosse, dal gospel, al rock, dall’hip hop al jazz, dal teatro, alla pittura, al cinema, ai dj set. Così come tanti sono stati gli “amici storici” che da sempre ci affiancano in questa avventura: la Libreria Cerrelli, il Teatro della Maruca, il The Bounty Pub, il Consorzio Jobel, Radio Barrio, il Csv.
XmasInvasion è da sempre un contenitore di sperimentazione culturale, volto alla socialità, all’aggregazione, alla promozione dello scambio e alla crescita culturale della nostra città.
Per questo pensiamo che unire le forze, attraverso questo laboratorio di idee, possa rendere il festival un’esperienza unica per la nostra comunità.
Farlo, infine, nel periodo natalizio, che è uno dei momenti dell’anno dove i nostri concittadini tendono a frequentare maggiormente i luoghi di aggregazione, e dove tanti emigranti tornano a ritrovare radici e affetti, può diventare una motivazione ulteriore per favorire la partecipazione, l’aggregazione, il confronto dando a tutti la possibilità di vivere la città di Crotone sotto un’altra veste, riscoprendo la nostra comunità quale portatrice sana di bellezza, conoscenza e cultura.