Blog

MICHELE AFFIDATO INSIGNITO DEL PREMIO “PAUL HARRIS”.
 

Il Maestro orafo è stato premiato con la massima onorificenza dal Rotary RC Paola MTC 

Michele Affidato ha ricevuto il premio “Paul Harris”, la massima onorificenza rotariana che
viene attribuita da un Club a personaggi che si distinguono o si sono distinti
particolarmente per attività di servizio. A premiare l’orafo crotonese è stato il Rotary RC
Paola MTC nella serata di Venerdì 18 Giugno, all’interno della suggestiva cornice di Villa
Rinaldi a San Lucido. A ricevere il prestigioso premio sono stati i Past Presidents: il Dr.
Domenico Papaleo, il Dr. Valter Anselmucci, la Prof.ssa Lucia Baroni Marino ed il Maestro
orafo Michele Affidato, l’unico esterno e non rotariano a ricevere il “Paul Harris”. Tra i
presenti all’evento anche il PDG Ing. Francesco Socievole ed il Presidente del Rotary di
Amantea Dr. Onofrio Rinaldi. Il Presidente del Rotary RC Paola MTC, Michele Cardamone,
ha speso parole di elogio ed apprezzamento nei confronti di Michele Affidato, protagonista
da sempre, con il suo lavoro, per la continua valorizzazione del territorio calabrese. Da anni
infatti Affidato, si spende per mostrare e mettere in evidenza le bellezze della Calabria,
divenendo elemento positivo nel tessuto culturale della regione. Infatti la motivazione del
premio recita: “Per la sua inesauribile e straordinaria capacità di “fondere” materialmente
ed idealmente cuore e testa, talento e passione, diventando messaggero internazionale di
una Calabria che crea eccellenza preziosa”. Durante la cerimonia è stato dedicato grande
spazio ad Affidato, che ha partecipato anche ad una lunga intervista con la giornalista RAI,
Livia Blasi, raccontando i momenti più importanti della propria carriera artistica. Infine, la
serata ha anche avuto come protagoniste alcune delle creazioni di Michele Affidato.
L’evento è stato impreziosito dalla sfilata di gioielli con al centro alcuni pezzi unici della
collezione “Percorsi di una storia preziosa – L’evoluzione del gioiello dall’antica Magna
Graecia ai nostri giorni”. Creazioni, queste, che raccontano, in una interpretazione
personale, la trasformazione del gioiello nel tempo. Si apre una estate molto intensa per il
maestro Affidato, chiamato ad essere presente con la sua arte all’interno di eventi
nazionali del mondo del cinema, dello spettacolo e della cultura.
“Quando i premi arrivano dalla tua terra – commenta Michele Affidato – li senti in maniera
ancora più forte, perché è la tua gente a riconoscere il lavoro che svolgi. Questo premio,
che condivido con tutti i miei collaboratori, ci gratifica dei tanti sacrifici che ogni giorno
facciamo in una terra difficile ma che allo stesso tempo riesce a farsi amare; e noi abbiamo
il compito e il dovere di raccontarla”.

Risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Tutti i campi sono obbligatori.

1 × cinque =