Blog

TERME LUIGIANE: “MISSIONE COMPIUTA”
 

“Missione compiuta”. Potrebbe essere questo il titolo da dare alla missione che la direzione delle Terme Luigiane con quella del Circolo della stampa “Maria Rosaria Sessa” di Cosenza si sono imposte per concludere nel migliore dei modi l’iniziativa promossa “Vota il Giro” per la scelta del ciclista più amato e quello al quale assegnare il “Premio della Generosità”.

Una iniziativa ed un percorso ben condotto conclusosi al termine della sesta tappa del centesimo Giro d’Italia, Reggio Calabria – Terme Luigiane, con la consegna della targa del “Premio della Generosità” al general manager dell’Astana, Vinokurov Alexandr, in ricordo del compianto Michele Scarponi, con l’impegno di darla alla moglie Anna; nonché  a Vincenzo Nibali, quale vincitore del sondaggio per il ciclista più amato indicato dal 40% dei soggetti partecipanti, che ha  pure indirizzato le preferenze verso  Fabio Aru, piazzatosi al secondo posto con l’11,2% , mentre al terzo posto si è collocato Marco Pantani con il 10% di segnalazioni.

Proprio la consegna della targa a Vincenzo Nibali, felicissimo di riceverla, è stata molto emozionante per le motivazioni legate soprattutto al ricordo del compagno ed amico Michele Scarponi, al quale è andato il “Premio della Generosità” da parte  della giuria, che ha pure proposto di istituzionalizzarlo in sua memoria. Una proposta che ha subito trovato il consenso da parte della direzione delle Terme Luigiane e  del Circolo della stampa “Maria Rosaria Sessa” di Cosenza, con l’impegno di interessare la presidenza della Regione Calabria, come i promotori dello stesso Giro d’Italia.

Una iniziativa che trova come primi firmatari lo stesso Vincenzo Nibali, che ha apposto una sua firma autografa sull’ immagine fotografica che riproduce il piatto del premio assegnato al suo amico Michele, come pure la conduttrice della trasmissione “Processo alla tappa”, Alessandra De Stefano, che hanno raccomandato, entrambi, di sostenere e stare vicini in questo momento alla moglie e ai figli di Michele Scarponi, che come è stato riportato nella targa resta un “Indimenticabile Campione permanente di Generosità, umiltà e gioia del ciclismo mondiale”.

A tal proposito è stata promossa in campo nazionale una iniziativa destinata a raccogliere dei fondi a favore della famiglia di Michele Scarponi.

La sesta tappa del Giro d’Italia, che si è conclusa alle Terme Luigiane, si può dire che sia stata, sia per il comitato locale di tappa, coordinato da Mario Poltero, come per le stesse terme un grande successo da valutare come buon auspicio per una nuova stagione termale.