Blog

Brexit: Marcegaglia, purtroppo accadrà, niente ferma processo
 

“Purtroppo sì, penso che la Brexit accadrà” perché “al momento non vedo niente che possa fermare questo processo”. Lo ha affermato Emma Marcegaglia a Bruxelles, nella sua vesti di presidente di BusinessEurope. “I nostri nipoti studieranno tra 20 anni come sia potuta accedere questa strana cosa”, ha aggiunto, sottolineando che come imprenditori europei “stiamo lavorando per un’uscita la più ordinata possibile”. “E’ una situazione difficile, stiamo facendo tutto quello che possiamo e siamo vicino alle nostre imprese”, ha aggiunto Marcegaglia, sottolineando che anche per gli imprenditori si devono fare progressi sufficienti sull’addio prima di passare a discutere le nuove relazioni con Londra.

Soprattutto, non si deve toccare il mercato unico: “Vogliamo restare il più vicino possibile alla Gran Bretagna ma non a spese del mercato unico e delle sue quattro libertà, che non possono essere impattate” da qualche “strana costruzione” giuridica, ha aggiunto. “Secondo la mia opinione personale, se stiamo non lontani da dove siamo ora in un certo senso le imprese europee sono ormai abituate” all’euro forte, ma se questo salirà ancora in modo significativo “può avere un impatto sulla crescita del Pil in modo supplementare”. Lo ha affermato la presidente di BusinessEurope Emma Marcegaglia a Bruxelles. L’Ue “è una forte esportatrice” e quindi un euro forte indubbiamente la svantaggia, le imprese europee però investendo di più in ricerca e sviluppo possono essere più competitive a prescindere dal cambio debole.

Risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Tutti i campi sono obbligatori.

18 − undici =