Blog

Web tax: Moscovici, proposte entro summit digitale 29/9
 

“Il settore digitale deve pagare le tasse come tutti, accogliamo con favore la lettera dei 4”, ed entro il summit digitale del 29 settembre la Commissione Ue presenterà un documento con le diverse opzioni disponibili tra cui i leader potranno scegliere. Lo ha detto il commissario agli affari economici Pierre Moscovici entrando all’Eurogruppo ed Ecofin informali. Moscovici ha poi ribaito che una proposta sul tavolo esiste già, ed è la Cttb, cioè la proposta di creare una base imponibile comune per le imprese, in discussione al Consiglio.

Secondo il commissario questo lavoro “non dovremmo indebolirlo in nessun modo”. Le imprese digitali, ha aggiunto, “possono essere inserite nella Cctb. E’ un’opzione”. Per il ministro dell’economia francese, Bruno Le Maire la proposta presentata assieme a Italia, Germania e Spagna sulla tassazione dei giganti del web è “equa ed efficiente” e “sono fiducioso che alla fine dell’incontro di sabato avremo il sostegno di molti altri Stati che condivideranno la nostra iniziativa per il bene del miglioramento del quadro fiscale europeo”.

Sulla questione è intervenuto anche Padoan, per il quale sulla questione della web tax “era necessario dare un’accelerazione”, perché il “tema ormai era maturo da tempo”. Padoan ha ricordato che la posizione dell’Italia è riflessa nella lettera inviata la scorsa settimana alla presidenza estone assieme a Francia, Germania e Spagna. E’ un tema “naturalmente complesso”, ma su cui “speriamo di fare progressi”, ha aggiunto.

 

Risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Tutti i campi sono obbligatori.

sette + tre =