Blog

Arrestato il nipote di Graziano Mesina
 

Si nascondeva da oltre un anno nella foresta Montes di Orgosolo, nel cuore della Barbagia, ed era ricercato dalla polizia per la tentata rapina al portavalori con sequestro di persona del dicembre del 2015. Antonello Mesina, 26 anni, nipote della primula rossa del banditismo sardo, Graziano Mesina, si è consegnato oggi agli investigatori della Squadra mobile di Cagliari. Gli agenti e il dirigente Marco Basile sono andati a prenderlo direttamente ad Orgosolo e gli hanno notificato l’ordinanza di custodia cautelare con le accuse di associazione a delinquere finalizzata alle rapine e ai reati predatori. Antonello Mesina era sfuggito alla cattura nel dicembre del 2016, quando scattò l’operazione contro la banda dei portavalori

Risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Tutti i campi sono obbligatori.

20 − undici =