Blog

Carlo Tansi ringrazia il Sindaco di Curinga, Vincenzo Serrao
 

“Ringrazio il Sindaco di Curinga, dott. Vincenzo Serrao che, nel prendere le distanze da qualsiasi tentativo di strumentalizzazione dell’attività svolta dalla Protezione Civile regionale in occasione dell’emergenza alluvionale che nei giorni scorsi ha colpito il suo Comune insieme ad altre aree del territorio regionale, loda l’impegno profuso dalla Protezione Civile”.  

E’ quanto afferma, in una nota, il Responsabile della stessa, Carlo Tansi, riportando una parte di dette dichiarazioni: “Nelle ore immediatamente successive all’emergenza -scrive il primo cittadino di Curinga- abbiamo registrato un’ attenzione che si è tramutata in un monitoraggio continuo con la presenza diretta del responsabile della Protezione Civile Regionale Dott. Carlo Tansi e dei suoi collaboratori, a cui vanno i nostri ringraziamenti per l’attenzione mostrata al nostro territorio e alle problematiche emerse, e per i sopraluoghi effettuati nelle aree più colpite. Vicinanza e cooperazione che ci è stata dimostrata anche dalla presenza del Presidente della Regione Mario Oliverio che ringraziamo a nome delle collettività”.

“Lo ringrazio -prosegue Tansi- perché con le sue dichiarazioni esalta il valore della solidarietà e della cooperazione e rende merito agli sforzi e ai sacrifici di quanti, soprattutto i più giovani, a titolo volontario, si prodigano con ogni mezzo ogni volta che c’è qualcuno che ha bisogno di essere affiancato ed aiutato ad uscire dall’emergenza”.

“La Calabria, il cui territorio è estremamente fragile e vulnerabile -conclude il Responsabile della Protezione Civile regionale- non ha bisogno di polemiche e di sterili contrapposizioni, ma di uomini e donne  pronte a dare il proprio contributo alla soluzione dei problemi. Questo, tra l’altro, è il compito precipuo della Protezione Civile regionale che, seppur con qualche limite, tentiamo di portare avanti insieme a quanti collaborano con noi, la cui opera è sempre più fondamentale e preziosa”.

Risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Tutti i campi sono obbligatori.

2 × 2 =