Blog

Cinque italiane finaliste del Premio europeo innovazione
 

Una nuova motocicletta completamente elettrica, degli strumenti per accedere facilmente alle informazioni di milioni di imprese e pmi, e un lavoro sulla realtà aumentata. Sono alcuni dei cinque progetti italiani selezionati fra i 50 candidati del Premio europeo per l’innovazione 2018, promosso dalla Commissione Ue per identificare le eccellenze capaci di traghettare il continente verso il futuro. Da oggi fino al 12 novembre i cittadini potranno votare il loro progetto preferito sul sito della manifestazione ‘Innovation radar Prize’, stilando così la lista dei 20 finalisti divisi in cinque categorie.

I progetti giudicati migliori dal pubblico saranno invitati a presentare la loro ricerca davanti a una giuria di esperti che si riunirà a Vienna il 5 dicembre per la conferenza ICT 2018. Per la categoria ‘tecnologia industriale’, sono stati selezionati la startup modenese GlassUp che si occupa di realtà aumentata; e la Opi Photonics di Torino che lavora da 20 anni nel settore dei laser. Per la sezione ‘innovazione ai primi passi’ (best early stage innovation) c’è il Politecnico di Torino, che con il progetto Mozart sta sviluppando un sistema medico per trattare le ferite croniche. Nella sezione ‘migliore giovane pmi’ sono state scelte la modenese Energica, costruttrice della prima motocicletta completamente elettrica, e la trentina Spazio Dati, che sfrutta big data e web semantico per costruire una nuova banca dati facilmente accessibile.

 

Risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Tutti i campi sono obbligatori.

cinque × cinque =