Blog

Corte Ue, vendere hardware per streaming viola diritto autore
 

La vendita di un’attrezzatura elettronica che permette di guardare gratuitamente e facilmente su uno schermo televisivo film illegittimamente disponibili su Internet può costituire una violazione del diritto d’autore. E’ il senso di una sentenza della Corte di Giustizia europea, che si è pronunciata sul caso di un’azienda olandese che pubblicizza e vende un lettore multimediale chiamato ‘Filmspeler’ che sostanzialmente permette di trasformare qualsiasi apparecchio televisivo in una smart tv con accesso alla rete. La ‘scatoletta’ elettronica, prodotta dall’olandese Jack Frederik Wullems, in particolare ha un software precaricato con i link ai siti di streaming illegale. Secondo la sentenza della Corte la vendita di tale apparecchio costituisce una violazione del diritto d’autore e gli “atti di riproduzione temporanea” sul lettore non sono esentati dal diritto di riproduzione.

Risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Tutti i campi sono obbligatori.

cinque × 2 =