Blog

Grazie a De Caprio, dopo decenni di assenza di erogazione, arriva l’acqua in una popolosa contrada di Orsomarso
 

La politica, come nella vita, si distingue tra quanti portano acqua al proprio mulino e chi invece diffonde quel bene indispensabile a tutti, concretamente, facendo fruire del bene primario senza distinzione o discriminazione”.

Esordisce così la nota del sindaco di Orsomarso, Antonio De Caprio, nel comunicare l’attivazione di una rete idrica in Contrada Scorpari che, da decenni, vedeva decine di famiglie escluse dall’erogazione dell’acqua nelle proprie abitazioni.

Da poco più di una settimana, finalmente, dopo aver fatto patire alla popolazione residente i disagi causati da questo inaccettabile disservizio e aver imposto anni di sacrifici a bambini e adulti, l’acqua scorre nelle case degli abitanti di questa popolosa contrada, grazie ad un piccolo acquedotto realizzato dall’attuale Amministrazione comunale.

Siamo felici, fieri e onorati di aver realizzato un’opera così importante per chi, ormai, non credeva che quel bi”sogno” potesse diventare realtà. Rivolgo un ringraziamento particolare a quanti hanno lavorato alla buona riuscita di questo nostro impegno – ha dichiarato il primo cittadino di Orsomarsoe a tutte quelle famiglie e a quei cittadini che hanno dimostrato di aver fiducia in noi. Per decine di anni, in ogni campagna elettorale si è promesso la realizzazione di questa fondamentale opera pubblica, con il solo fine di acquisire consenso e voti. Ma mai nessuno, prima di questa Amministrazione, ha mantenuto fede a quella parola data, mancando di rispetto alla dignità di chi ha aspettato per così tanti anni di vedere riconosciuto un proprio diritto. Noi, l’abbiamo fatto. E sappiamo, con cosciente responsabilità, di aver fatto solo il nostro dovere”.

Per De Caprio non era più sopportabile dover assistere ancora, nel terzo millennio, alle scene di cittadini che, per bere o fare uso dell’acqua per i propri servizi, dopo aver sopportato sacrifici immani a causa di questo insopportabile disagio, erano costretti a recuperare il prezioso bene presso le fontanine presenti sul pianoro.

Questo è per noi un momento di festa da condividere gioiosamente con tutta la collettività”, il messaggio del sindaco De Caprio, che ha poi annunciato “tra non molto organizzeremo una manifestazione pubblica di riconciliazione con quella parte di comunità del nostro paese che, per tantissimi anni, è stata maltrattata dalla negligenza e dalla disattenzione di quanti hanno amministrato in precedenza”.

Nel frattempo, a breve, l’Amministrazione comunale di Orsomarso e il sindaco De Caprio comunicheranno alla popolazione i prossimi obiettivi che verranno realizzati a seguito di altri progetti finanziati, “ottenuti grazie alla capacità amministrativa di una squadra che, con il contributo di tecnici ed esperti, riesce a garantire la realizzazione di opere fondamentali per lo sviluppo dell’intero territorio”.