Blog

Migranti: Gentiloni: “Ong preziose, ma magistratura vada avanti”. Alfano con il Pm
 

Il ministro degli Esteri, Angelino Alfano, interviene sul caso migranti-Ong schierandosi con il pm Zuccaro:  “Io do cento per cento di ragione al procuratore , perché ha posto una questione vera”, ha detto a Taormina (Messina) rispondendo, a margine di una serie di incontri e sopralluoghi in vista del G7, ai cronisti che gli hanno chiesto di commentare le dichiarazioni del procuratore

Sulla polemica di questi giorni, era intervenuto poco prima da Bruxelles anche il premier: “Se ci sono da parte della magistratura delle informazioni attendibili e credibili, non sarà certo il governo a contrastarle, ma distinguiamo questo dal fatto che per noi l’attività delle organizzazioni di volontariato è preziosa e benvenuta”, ha sottolineato il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni arrivando al vertice Ue straordinario sulla Brexit. “L’attività delle Ong è preziosa e benvenuta”. Ci sono traffici? “La magistratura indagherà”. I volontari che salvano vite umane “sono benvenuti”.

“La vicenda delle Ong lasciamola decidere agli atti giudiziari per quanto riguarda l’aspetto penale. Sotto il profilo politico credo che, al netto di questa storia, vada raccontata come un insieme di vicende che hanno consentito di affrontare situazioni difficilissime in condizioni difficilissime”. È quanto ha detto il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, questa mattina a Norcia, a margine dell’inaugurazione della riapertura del primo albergo nel centro storico della città dopo il sisma.

Grasso, Pm parla d’indagini fuori ordinamento – “Bisogna parlare delle indagini quando sono concluse non quando sono in corso. Mi pare un po’ fuori dall’ordinamento che un magistrato, un procuratore, si possa pronunciare ancora prima che si facciano le indagini”. Così il presidente del Senato, Piero Grasso, risponde ai cronisti, a margine di una iniziativa a Palermo, a proposito delle dichiarazioni del capo della Procura di Catania Carmelo Zuccaro sull’operato delle Ong nel recupero di migranti tra l’Africa e la Sicilia.

Risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Tutti i campi sono obbligatori.

undici − quattro =