Blog

A Padellaro il premio Caccuri
 

Antonio Padellaro, con il volume “Il Fatto Personale”, edito da Paper First, ha vinto il premio letterario Caccuri. Padellaro ha battuto Giampiero Mughini, autore de “La stanza dei libri” (Bompiani), e Giulia Innocenzi, in concorso con “Tritacarne” (Rizzoli). Il premio, giunto alla sesta edizione, è stato organizzato dall’Accademia dei Caccuriani, associazione di promozione culturale fondata da Adolfo Barone, Olimpio Talarico e Roberto de Candia. Per cinque giorni a Caccuri, nell’ambito del premio, si sono alternati dibattiti e confronti non solo fra “addetti alla cultura”, ma anche fra i cittadini, nei bar, nelle piazze e nelle case. L’individuazione del vincitore è avvenuta attraverso un meccanismo di voto che ha coinvolto una giuria nazionale composta da personalità della cultura come Ferruccio de Bortoli a Piergiorgio Odifreddi, e una di “caccuriani”, e cioè gli iscritti all’associazione. A guidarle entrambe, come ogni anno, è stato lo storico e scrittore Giordano Bruno Guerri.

Risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Tutti i campi sono obbligatori.

uno × cinque =