Blog

Panchina rossa e tante rose per Fabiana
 

Una panchina rossa nel Parco di Corigliano Calabro a lei dedicato e un bouquet di rose bianche per ricordare Fabiana Luzzi, la sedicenne accoltellata e bruciata viva dal fidanzato nel 2013.
A quattro anni dall’omicidio della sedicenne è indelebile il ricordo per i genitori ed i tanti amici e compagni di scuola che hanno voluto essere presenti all’iniziativa. A scoprire la panchina rossa, colore simbolo del contrasto alla violenza alle donne, sono state la sorella di Fabiana e una giovane del centro antiviolenza “Fabiana Luzzi”.
“Questa panchina vuota – ha detto una rappresentante del centro antiviolenza – per ricordare l’assenza di una giovane donna, Fabiana, che tante volte si è seduta sulle panchine di questo parco con le sue amiche”. Amici e familiari hanno deposto bouquet di rose bianche anche sul luogo del ritrovamento del corpo della giovane uccisa brutalmente. Presenti rappresentanti istituzionali e delle forze dell’ordine.

Risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Tutti i campi sono obbligatori.

13 + undici =