Blog

Trovate gambe in un cassonetto a Roma
 

Due gambe sono state trovate ieri sera in un cassonetto a Roma, in via Maresciallo Pilsudsky nel quartiere Parioli. A scoprirle una nomade mentre rovistava all’interno del secchione. Sul posto la Polizia. Dai primissimi riscontri sembra si tratti di gambe di una donna. Secondo quanto si è appreso, il resto del corpo non c’era. Sono in corso indagini a tutto campo per far luce sulla vicenda.

Gli investigatori ipotizzano che si tratti di gambe di una donna perché sono molto curate. A trovarle una nomade mentre rovistava nel cassonetto di via Maresciallo Pilsudsky, all’altezza del Galoppatoio, intorno alle 20 di ieri sera. Le gambe sono tagliate all’altezza dell’inguine. Sul posto posto sono intervenuti gli agenti della scientifica per i rilievi. Sulla vicenda indaga la squadra mobile di Roma. Al vaglio le telecamere di zona che potrebbero aver inquadrato chi le ha gettate all’interno.

Un uomo sarebbe stato ripreso da una telecamera di un esercizio commerciale mentre gettava qualcosa all’interno del cassonetto di viale Maresciallo Pilsudsky. Lo si apprende da fonti investigative. L’uomo sarebbe stato immortalato la notte tra il 14 ed il 15 agosto dopo essersi avvicinato in auto. A dare l’allarme ieri sera è stata una nomade che stava rovistando nel bidone dell’immondizia nei pressi del galoppatoio di Villa Glori.

Risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Tutti i campi sono obbligatori.

3 × 5 =