Blog

Mandatoriccio “EMERGENZA IDRICA,PROBABILI DISAGI”
 

Prosciugamento pozzo comunale ARSO, probabili disagi per la zona alta di Mandatoriccio. Operai a lavoro per risolvere guasto. Sospesa l’erogazione nelle ore notturne e chiuse le docce sul litorale per consentire l’accumulo dell’acqua al deposito.

È quanto fa sapere il Sindaco Angelo DONNICI informando che la grave crisi idrica che interessa la Calabria sta, in queste ore, coinvolgendo anche Mandatoriccio.

Fino ad oggi – dichiara il Primo Cittadino – grazie all’incessante lavoro dei manutentori comunali PELLEGRINO, MANGONE e FILIPPELLI abbiamo assicurato livelli ottimali della pressione idrica, anche in virtù del funzionamento dei nostri pozzi comunali con i quali abbiamo spesso fatto fronte alla carenza di fornitura idrica da parte di SORICAL Spa. L’acqua è stata assicurata a tutti. Stamani, tuttavia, abbiamo ricevuto comunicazione che il pozzo comunale ARSO si è quasi prosciugato, per cui particolarmente quella zona nella parte più alta, avrà inevitabili problemi.

Gli operai sono al lavoro per ripristinare il pozzo. È stata chiusa l’erogazione per tutte le forniture a partire dalle ore 23 fino alle 6 del mattino seguente per consentire al deposito l’accumulo della quantità sufficiente e necessaria a portare in pressione l’acqua, affinché il servizio possa essere garantito nell’arco della restante giornata per tutta la Marina.

Non può essere ignorato – aggiunge il Sindaco – che il servizio medesimo è appesantito dalla presenza di oltre 30 mila vacanzieri che popolano le località della Marina. Per cui, in un ottica di risparmio e di contenimento degli sprechi, abbiamo disposto la momentanea chiusura delle docce pubbliche ubicate sul litorale fino al raggiungimento di livelli ottimali.

L’Amministrazione Comunale si scusa per eventuali disagi non attribuibili alla stessa. Si invitano tutti, i residenti e i graditi ospiti, a collaborare in funzione dell’interesse generale della collettività, facendo un uso moderato e parsimonioso del prezioso liquido ed evitando sprechi e manchevolezze. –

Risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Tutti i campi sono obbligatori.

sedici − 13 =