Blog

Salvatore Pane: Crotone, ancora morti sul lavoro
 

A distanza di pochi mesi la Città di Crotone è di nuovo in cronaca nazionale per i 4 morti sul lavoro, che accomunano, oltre al capoluogo, anche Isola C.R. e Cutro, dove vivevano i 3 operai, inghiottiti, come l’evento drammatico di mesi fa, da una piccola, ma micidiale, frana, assieme al datore di lavoro, mentre, nella notte, erano intenti ad un lavoro d’urgenza alla rete fognaria della villa dell’imprenditore Massimo Marrelli, che voleva seguire personalmente tali lavori e che, assieme ai 3 operai, è stato seppellito dal mix mortale di acqua e terra, scatenato dalle intemperie di questi giorni. La morte è sempre triste, ma ancor più quando si esce per andare al lavoro, per portare il pane a casa ed invece, inattesi, giungono lutti e dolori!! Ai loro familiari un sentito pensiero ed altrettanto a quelli del compianto Massimo Marrelli, un imprenditore lungimirante e tenace, che aveva saputo costruire un diffuso consenso nella città, attorno alla sua ultima creatura del Marrelli Hospital, che oggi accoglie la sua salma!!

Risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Tutti i campi sono obbligatori.

11 − 8 =