Blog

Ue: Renzi, crederci vuol dire cambiare cose che non vanno
 

“Credere nell’Europa non significa accettare passivamente tutto quello che ci chiede Bruxelles. Non significa lasciare a una tecnocrazia senza politica la direzione di marcia della più grande scommessa istituzionale mai fatta al mondo: l’Unione Europea. Gli europeisti convinti non sono quelli che dicono “Ce lo chiede l’Europa”, ma sono quelli che provano a cambiare le cose che in Europa non vanno”. Lo scrive Matteo Renzi in un post su Facebook tornando sulle critiche dell’Ue all’Italia nella gestione dei migranti.

 

“Ieri un’agenzia – dice Renzi -ha battuto la seguente notizia: l’Europa critica l’Italia sulla gestione dell’immigrazione. E voi avrete pensato: guarda che strano, il giornalista ha confuso le parole. Avrà invertito la frase. Forse sarà l’Italia a lamentarsi. Macchè, l’agenzia era formalmente corretta. Cioè in altri termini: i portavoce delle istituzioni europee ieri hanno davvero contestato l’Italia chiedendo di fare di più per l’immigrazione. All’Italia, mi spiego? Chiedere di più all’Italia sull’immigrazione!”.

Risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Tutti i campi sono obbligatori.

13 + 2 =