Blog

Casapound, incendio al campo rom Scordovillo, “situazione inaccettabile”
 

Lamezia Terme, 14 luglio  – Questo pomeriggio, una colonna di fumo nero ha invaso l'intera città di Lamezia
Terme a causa di un incendio di rifiuti tossici divampato presso il campo rom di  Scordovillo.

“La situazione è diventata inaccettabile – attaccano i militanti di Casapound – non sono situazioni tollerabili,
tanto più se reiterate nel tempo”
“Gli abitanti della zona hanno più volte denunciato la situazione senza che le autorità competenti siano mai
state in grado, o abbiano mai avuto la volontà, di porvi rimedio. Quanto ancora bisogna andare avanti? La
vicinanza dell’ospedale dovrebbe già essere un motivo valido per intervenire ma evidentemente la
salvaguardia della salute pubblica e dei degenti è all’ultimo posto delle priorità delle autorità e
dell’amministrazione. Chiediamo che vengano presi provvedimenti immediati: i roghi di rifiuti tossici
devono essere fermati e se necessario bisogna procedere allo sgombero del campo: a Lamezia non deve
esserci spazio per chi non ha a cuore la salute di residenti e cittadini”