Blog

CORIGLIANO CALABRO: CAGNOLINA TRASCINATA CON AUTO,DENUNCIA DEL SINDACO
 

È un vero atto di crudeltà fatto da persone che non hanno il minimo senso di cosa sia il rispetto della vita, in qualsiasi sua forma. Chi è capace di una simile tortura verso un animale può fare del male anche agli esseri umani e va condannato e punito.

 È quanto dichiara denunciando il Sindaco Giuseppe GERACI in merito alla vicenda della cagnolina che è stata torturata nei giorni scorsi a Corigliano.

 La cagnolina di nome Angela è una meticcia di taglia piccola di circa un anno. È stata prima legata e trascinata con un’auto ai confini del territorio comunale e poi è stata data alle fiamme ed abbandonata. A ritrovarla è stato AlfredoBRUNO volontario dell’ENPA di Castrovillari e presidente dell’associazione SOS QUATTRO ZAMPE, che ora se ne sta prendendo cura.

L’assessore ai servizi sociali con delega alla protezione animali Marisa CHIURCO si è recata presso il centro in cui è ricoverata la cucciola per portare il sostegno suo personale e dell’Amministrazione Comunale a BRUNO con il quale è costantemente in contatto per riceve informazioni sulle condizioni di salute del cane che ha subito gravi ustioni sul corpo.

Nonostante le barbarie ricevute – ha detto la CHIURCO – la cagnolina è molto dolce e mansueta, si lascia avvicinare ed accarezzare, segno che non ha perso la fiducia verso gli uomini che invece volevano ucciderla.

Angela, che ha in comune lo stesso nome del cane ucciso a Sangineto, è stata fortunata perché  è riuscita a sopravvivere alla cattiveria umana e non appena sarà guarita troverà la famiglia di Alfredo BRUNO ad accoglierla e a prendersi cura di lei per come merita.

Risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Tutti i campi sono obbligatori.

sei + 3 =