Blog

L’AVV. MANLIO CARUSO (PRESIDENTE FONDAZIONE ASTREA) NOMINATO VICEPRESIDENTE DEL “MOVIMENTO NAZIONALE LIBERI PENSATORI”.
 

Procede senza sosta il percorso di crescita sociale di Fondazione Astrea, ente leader nella formazione delle Forze Armate e di Polizia e delle Professioni legali, oltre che il percorso professionale ed individuale del suo Presidente, Manlio Caruso. L’avvocato penalista ai vertici della rinomata Fondazione è stato di fatti da poco nominato vicepresidente del Movimento Nazionale Liberi Pensatori.

Il suddetto movimento, fondato dal prof. Sergio Tursi Prato, non ha fini di lucro e persegue esclusivamente fini di solidarietà sociale, intendendo aderire alla Confederazione Nazionale delle Università Popolari (C.N.U.P.I.), di cui può costituire sede territoriale decentrata, impegnandosi a rispettare e condividere anche lo Statuto ai fini della tutela del nome storico “Università Popolare”.

Il Movimento Nazionale Liberi Pensatori, a cui ci si riferisce anche col nome di UniPensiero, istituisce e gestisce Corsi di Alta Formazione, per l’orientamento Universitario e professionale, corsi di insegnamento teorico-pratico, di carattere formativo, informativo, di aggiornamento, di specializzazione, di qualificazione, di riconversione e di avviamento professionale, nonché di alfabetizzazione, di integrazione culturale e linguistica e di recupero.

Esso intende inoltre favorire l’inserimento dei giovani nel mondo sempre più competitivo delle Professioni. Nell’attuazione dei suoi scopi, intende perseguire inoltre finalità di promozione e realizzazione di attività di studio, formazione, ricerca scientifica ed ogni iniziativa per la creazione e diffusione di conoscenze, competenze tecnologiche da trasferire a tutti colori i quali frequenteranno i corsi.

Nel perseguimento di questi importanti obiettivi non può che essere fondamentale l’apporto di Fondazione Astrea e della sua consolidata esperienza nel campo della formazione, oltre che del Presidente, Avv. Caruso, nell’adozione delle strategie e linee guida per garantire quel comune percorso nel solco del “Life Long Learning”.

Sono onorato del ruolo che andrò a ricoprire ed entusiasta dei progetti che, già da subito, andremo a mettere in campo congiuntamente con i “Liberi Pensatori” -ha dichiarato Manlio Caruso all’esito della sua nomina- Del resto, con l’amico ed integerrimo professionista Sergio Tursi Prato, ci legano visioni assolutamente condivise in merito alla diffusione della cultura libera e del libero pensiero, nell’alveo dell’incessante perseguimento della legalità in ogni settore della vita e delle professioni”.