Blog

Reggio Calabria: Crisi idrica, I Comitati di Quartiere Vallata del Gallico e Arghillà invitano i concittadini ad un uso moderato e legale dell’acqua
 
Il Comitato Vallata del Gallico e il Coordinamento di Quartiere di Arghillà, composti da associazioni e
cittadini della zona impegnati nella difesa dei beni comuni,premessa la gravissima crisi idrica in atto che ha
visto i cittadini e le istituzioni impegnate all’incontro di venerdì presso il Serbatoio Alfieri nell’intento di
individuare soluzioni tampone per farvi fronte, preso atto della seppure tardivamente acclarata insufficienza
dell’afflusso di acqua al serbatoio Alfieri che nel periodo estivo non ce la fa a sopperire alle esigenze degli
abitanti di Arghillà, Villa San Giuseppe, e Rosalì, invitano i propri concittadini ad un uso moderato e
consono della preziosa acqua potabile, EVITANDO l’utilizzo per innaffiare giardini e colture e comunque
altri usi che non siano quelli strettamente necessari, sia perché è assolutamente vietato dalla legge e
l’assessore Rocco Albanese, all’incontro di venerdì ha già preannunciato massicci controlli e pesanti sanzioni
ai trasgressori, sia perché in questo momento di grave difficoltà per le famiglie cui non arriva l’acqua
nemmeno per lavarsi, rappresenta un vero e proprio abuso moralmente inaccettabile, che vanifica gli sforzi
che le istituzioni e i tecnici stanno facendo, arrovellandosi nel ricercare soluzioni a questa grave crisi idrica
che coinvolge bambini, anziani e disabili, e che richiede un minimo di responsabilità da parte di tutti.
I Comitati sono sicuri che i cittadini di Villa San Giuseppe, Rosalì ed Arghillà sono perfettamente in grado
di comprendere la gravità della situazione e sapranno nei prosimi giorni SOSPENDERE
COMPLETAMENTE l’uso dell’acqua impropriamente utilizzata per piante, giardini, lavaggi auto e tutto
quanto non sia strettamente personale, nell’interesse di tutti, soprattutto dei più deboli e di coloro che abitano
ai piani alti, in modo da agevolare la riuscita di queste soluzioni provvisorie, tra le quali l’attivazione del
pozzo Cotroneo nei prossimi giorni, nonché la richiesta a Sorical di aumentare l’afflusso.
I Comitati ricordano, per altro, che nella zona esistono degli efficienti consorzi irrigui che svolgono
egregiamente il loro lavoro, fornendo l’acqua per l’irrigazione a prezzi moderati agli aventi diritto.

Risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Tutti i campi sono obbligatori.

17 − undici =