Blog

CROTONE: – Finale Giovanissimi provinciale Crotone
 

È la squadra del Real Neto ad aggiudicarsi la finale provinciale Giovanissimi di calcio. La squadra di mister Giuseppe Montesano ha battuto i pari età del Real Kroton per 2 reti a 0, nella partita che si è giocata sul campo neutro dello stadio comunale S. Antonio di Isola Capo Rizzuto.

A regalare il successo ai suoi, in una partita onorata alla grande da entrambe le squadre, è stata la doppietta messa a segno nel finale di match da Christian Francesco Dattolo. Dattolo è andato in gol al 32’ della ripresa e poi quattro minuti più tardi, in pieno recupero (le gare dei Giovanissimi durano 35 minuti a tempo), decidendo una gara equilibrata e ben giocata.

La partita è stata preceduta da un minuto di raccoglimento, osservato per ricordare la scomparsa del ciclista Michele Scarponi, deceduto proprio qualche ora prima.

“Ha vinto lo Sport – ha affermato a fine gara mister Montesano – I ragazzi si sono divertiti e hanno giocato bene, in una bella atmosfera di festa. La partita è stata bella, combattuta fino alla fine, giocata bene da due buone squadre. Magari chi ha vinto si è divertito un po’ di più, ma l’obiettivo era quello di far crescere i ragazzi, abituarli a stare insieme, a fare gioco di squadra e a competere con correttezza”. Un punto di vista pienamente condiviso anche da Carlo Picari, presidente del Real Kroton, che alla vigilia aveva affermato: “Abbiamo raggiunto la finale – dice – un traguardo inaspettato, con un gruppo di ragazzi nuovissimo, ben guidato da mister Roberto Liperoti. La soddisfazione maggiore è che siamo riusciti a creare un bel gruppo, di ragazzi che si sono divertiti, hanno onorato il campionato, e si sono comportati bene. Per noi il primo presupposto è questo: prima viene l’educazione, l’integrazione, il divertimento, poi i risultati”.

 

Nel corso della premiazione il delegato della Figc provinciale di Crotone, Pino Talarico, ha inteso ringraziare innanzi tutto le due squadre “per il comportamento corretto ed esemplare tenuto nel corso della gara finale e di tutto il campionato; un comportamento egregio tenuto anche dai genitori sugli spalti, che non è cosa poi tanto scontata”. Ringraziamenti anche per l’Aia (associazione italiana arbitri) – sezione di Crotone, “per aver designato, oltre all’arbitro, anche due assistenti e il quarto ufficiale di gara. L’assessore allo Sport del Comune di Rocca di Neto, signora Silvia Vaccaro, che ha voluto essere presente alla gara. E infine la Polisportiva Isola Capo Rizzuto e il suo presidente Leonardo Sacco, per averci ospitato nella finale”.

 

Risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Tutti i campi sono obbligatori.

tre + 14 =