Blog

Morta Giuliana Fancello, rapita nel 1984
 

Dopo una lunga malattia è morta a Oristano all’età di 59 anni Giuliana Fancello, la donna originaria di Macomer rapita la notte del 10 ottobre 1984 nel suo appartamento di Oristano, dove lavorava alla Bnl. Quello di Giuliana Fancello fu un sequestro anomalo, durato solo due giorni.
La ragazza, all’epoca ventenne, era stata abbandonata dai suoi rapitori all’interno di un tombino delle acque di scarico nella zona industriale di Ottana, dal quale in qualche modo era riuscita a scappare senza che fosse stato pagato alcun riscatto.
Per il rapimento furono arrestati un ex vicepretore onorario, Salvatore Soddu, condannato poi a 27 anni di carcere, e un carpentiere di 27 anni, Gianfranco Carta, che se la cavò con una pena molto più lieve. I funerali di Giuliana Fancello si svolgeranno domani alle 16 nella chiesa dei Frati cappuccini.

Risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Tutti i campi sono obbligatori.

3 × 1 =