Blog

A Reggio E. processione anti gay pride
 

Un gruppo di cattolici tradizionalisti di Reggio Emilia, riuniti nel “Comitato Beata Giovanna Scopelli”, organizza per il 3 giugno una manifestazione “di riparazione pubblica per il gay pride”, in concomitanza con il Remilia Pride, organizzato da Arcigay e patrocinato dal Comune di Reggio. Lo riporta la stampa cittadina, che annuncia l’iniziativa lanciata dal sito chiesaepostconcilio.blogspot.it. Nella comunicazione del gruppo religioso si attacca l’attività a favore dei diritti civili portata avanti dalla deputata Monica Cirinnà: “si è fatta grande paladina di questo evento, è stata scelta per un altrettanto motivo ‘simbolico’, la città essendo stata fra le prime, più precisamente la prima, a celebrare un’unione (in)civile dopo il cosiddetto ddl Cirinnà”. Il comitato “si prefigge lo scopo di organizzare una grande processione a riparazione dello scandalo pubblico che il gay pride proferirà. Il peccato impuro contro natura, come insegna il Catechismo, grida vendetta al cospetto di Dio”.

Risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Tutti i campi sono obbligatori.

quattordici − due =